E' accaduto giovedì mattina a Trezzo in via Torre

Migrante violento fa la questua, scappa e aggredisce gli agenti

Un nigeriano, classe ‘88, è finito in manette, ma il magistrato non ha convalidato il fermo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/08/2017 alle ore 09:10.
Migrante violento fa la questua, scappa e aggredisce gli agenti
Migrante violento fa la questua, scappa e aggredisce gli agenti

Dormiva in stazione Centrale a Milano, ma di giorno faceva la questua nel cuore di Trezzo e quando la Locale gli ha chiesto i documenti lui è scappato e ha anche opposto resistenza.

Giovedì è finito in manette un cittadino nigeriano, classe 1988, arrivato in Italia a maggio del 2016 con permesso di soggiorno provvisorio, arrestato dalla Polizia Locale per resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo da tempo faceva la questua nei pressi del panificio di via Torre e quando gli agenti, durante i pattugliamenti di controllo da tempo attivati dalla comandante Sara Bosatelli, lo hanno fermato per identificarlo, lui dapprima è corso via, dirigendosi verso l’area mercato e poi, quando è stato fermato dagli agenti che gli sono corsi dietro, ha cercato anche di opporre resistenza.

E’ stato quindi portato a Milano nel carcere di sicurezza della Procura, in attesa della Direttissima che però non è stata convalidata dal magistrato di turno, nonostante la denuncia a piede libero degli agenti e il fatto che l’uomo in passato fosse stato protagonista di una serie di episodi di violenza nella struttura di Cornate d’Adda dove era stato ospitato fino a febbraio.

A causa del suo reiterato comportamento violento aveva infatti perso i benefici del protocollo di accoglienza e aveva quindi iniziato a dormire in stazione Centrale a Milano.

Tags: Polizia Locale Trezzo sull`Adda,migrante

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica