Giovedì pomeriggio l'Arma è intervenuta nel campo nomadi

Grezzago, minacciava la madre col coltello, arrestato

Un 34enne è finito in carcere a San Vittore per maltrattamenti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/08/2017 alle ore 10:28.
Grezzago, minacciava la madre col coltello, arrestato
Grezzago, minacciava la madre col coltello, arrestato

Minacciava la madre con il coltello perché voleva i soldi; è stato arrestato per maltrattamenti.

Giovedì pomeriggio l'equipaggio dell'Aliquota Radiomobile è intervenuto presso il campo nomadi di Grezzago su richi­esta di una 52enne, originaria della Macedonia, che riferiva di essere stata minacciata di morte dal figlio che le aveva puntato un coltello alla gola.

Giunti sul post­o, gli operanti notavano subito quell'aggressore, un 34enne nullafacente e volto noto alle Forze dell'Ordine, che brandiva un grosso coltello e sbraitava contro la madre.

Alla vista dei carabinieri l'uomo tentava invano di disfarsi dell'arma e veniva subito bloccato dai militari.

La donna riferiva che quelle minacce di morte scaturivano dal suo rifiuto alla richiesta del figlio di consegnar­gli del denaro.

L'uomo era in passato stato all­ontanato dalla casa familiare per analoghi comportamenti.

A quel punto la donna, dopo questo ennesimo grave episodio, si è pienamente convinta della pericolosità del figlio, comprendendo probabilmente che non c'è altra strada che denunciarlo.

Il 34enne è stato arrestato per il reato di maltrattamenti e tradotto pres­so la Casa Circondariale di Milano San Vittore.

Tags: carabinieri,arresto,Grezzago

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica