L'Amministrazione ha ricevuto il contributo regionale per i servizi di trasporto assistenza per l’autonomia e comunicazione riservata a cinque ragazzi delle superiori

Dal Comune di Trezzo aiuti agli studenti disabili

L'assessore ai Servizi sociali Barzaghi: "Ci siamo impegnati da subito per aderire al bando e oggi con orgoglio, possiamo garantire piena assistenza ai nostri giovani concittadini"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/08/2017 alle ore 09:25.
Dal Comune di Trezzo aiuti agli studenti disabili
Dal Comune di Trezzo aiuti agli studenti disabili

Regione e Amministrazione comunale supportano cinque studenti trezzesi delle superiori affetti da disabilità.

Fino allo scorso anno la competenza degli interventi legati all’assistenza degli alunni diversamente abili che frequentano le scuole secondarie di secondo grado era in capo a Città metropolitana (l'ex provincia di Milano).

Da quest’anno la competenza è passata alla Lombardia che ha previsto l’assegnazione di contributi ai Comuni per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale per gli studenti con disabilità fisica intellettiva o sensoriale, che frequentano l’istruzione secondaria di secondo grado e i percorsi di formazione professionale diritto-dovere nell’anno scolastico e formativo 2017/2018.

Secondo le Linee guida, la regione ha aperto un bando per assegnare i contributi.

Il Comune ha aderito per poter garantire il servizio a 5 ragazzi residenti, che così potranno essere seguiti non solo nel trasporto, ma soprattutto nelle attività scolastiche, grazie ad insegnanti di sostegno che permetteranno loro di vivere la scuola in modo completo.

“Nella ridistribuzione delle competenze delle ex province è molto importante garantire i servizi più delicati come questo – ha dichiarato l’assessore ai Servizi sociali Giovanna Barzaghi – La nostra Amministrazione, da sempre vicina a tutti le situazioni più delicate, si è impegnata fin da subito per poter aderire al bando, e oggi con orgoglio, possiamo garantire piena assistenza ai nostri giovani concittadini.”

Territori

Cronaca

Cultura

Economia

Sanità

Politica